• mercoledì 28 Luglio 2021 10:07

Trasporti potenziati per il rientro a scuola

Gen 11, 2021 , , ,

Trenta milioni di euro il costo, undici e mezzo dei quali destinati solo ad Atac: è la spesa del Piano Trasporti messo a punto da Regione e Comune in vista del potenziale rientro a scuola dei 115mila studenti delle superiori.
Il Piano – che, salvo rinvii dell’ultim’ora – dovrebbe scattare il 18 gennaio,  prevede un incremento delle corse del trasporto pubblico e lo sdoppiamento degli orari di ingresso a scuola: 69mila studenti, il 60%, entrerà in classe alle 8 e uscirà alle 13.30. Il restante 40% (46mila ragazzi), invece, siederà sui banchi dalla 10 di mattina fino alle 15.30.
Ovviamente, complice l’indeterminatezza delle decisioni del Governo, al momento manca la certezza che effettivamente le scuole di secondo grado riprendano la didattica in presenza il 18, che solo il 50% degli studenti delle superiori vada effettivamente a scuola e il resto rimanga sulle piattaforme online.
Il nodo, in ogni caso, rimane quello di evitare gli assembramenti sui mezzi pubblici. Quindi, Atac ha affidato una serie di linee di periferia, bassa affluenza, a soggetti privati i quali dovrebbero arrivare a garantire in questo modo 1500 corse al giorno che libereranno altrettante vetture Atac da destinare, invece, sulle linee più frequentate.
In soccorso della disastrata azienda di via Prenestina interviene anche la Regione non solo pagando ad Atac il costo (11,5 milioni) di questo subaffitto ai privati, ma anche aggiungendo corse dei pullman. La gara, bandita da Astral, prevede un inizio con 80 pullman di linea (che saliranno a 150 veicoli) che ogni 7 minuti partiranno da un capolinea Cotral – Anagnina, Cornelia, largo Pugliese, Laurentina, Parco di Centocelle, Piramide, Ponte Mammolo e Saxa Rubra – per andare verso il centro e la stazione Termini ovviamente percorrendo ciascuno strade diverse e facendo fermate nei pressi dei vari edifici scolastici.
A chiudere il quadro, 350 altri bus Astral gireranno nel resto della regione con l’obiettivo di giungere a 1100 corse giornaliere aggiuntive dedicate agli studenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *