• domenica 5 Febbraio 2023 21:16

Se siete almeno in tre e under 35 con un’idea imprenditoriale da realizzare forse fa per voi la seconda edizione del “bando Vitamina G-2022” della Regione Lazio.
Nella prima edizione, spiegano da via Cristoforo Colombo, sono stati realizzati un centinaio di progetti, tutti under 35: a Tor Pignattara un coworking a baratto; a Magliana la creazione di una scuola calcio femminile under 14; un progetto di riforestazione urbana nel V Municipio; teatro nelle carceri; comunità energetiche nei piccoli Comuni del Lazio.
Lo scorso anno i vincitori hanno incassato contributi totali per oltre 2,3 milioni di euro. All’epoca del lancio della prima edizione, il presidente della Regione, Nicola Zingaretti, aver palato di “una grande scommessa per la nuova generazione”.
Vitamina G2 – realizzato nell’ambito del programma GenerAzioni Giovani delle Politiche Giovanili della Regione Lazio con il sostengo della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per la Gioventù – torna dunque con l’obiettivo di offrire sostegno economico e tecnico alle iniziative dei giovani rispetto a sfide prioritarie per le comunità, promuovendo opportunità e, nello stesso tempo, partecipazione inclusiva alla vita economica, sociale e democratica. I progetti presentati dovranno richiamare, come sfide da affrontare, la valorizzazione del territorio e turismo; rivoluzione verde, transizione ecologica, agricoltura e tutela dell’ambiente; inclusione sociale, integrazione, parità, pari opportunità e cittadinanza attiva; cultura e creatività; qualità della vita, sport e benessere psicofisico.
Con questo bando – dichiara il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti – vogliamo sostenere le nuove generazioni ad esprimere la loro creatività, affrontare sfide sociali, mettere i nostri ragazzi nelle condizioni di creare e soprattutto innovare. Con il nuovo bando Vitamina G chiamiamo a raccolta la nostra nuova generazione, convinti come sempre, che saprà stupirci con le sue idee. Continuiamo a credere e a far crescere i giovani talenti del Lazio, per il bene del nostro futuro e del nostro territorio”.
Bastano 3 amici, residenti nel Lazo, e un’idea per un bando semplice e accessibile che chiama a raccolta gruppi di ragazzi e ragazzi under35 composti da almeno 3 persone e non costituiti formalmente. Possono aderire anche le Associazioni Giovanili singole o riunite in Associazione temporanea di Scopo (ATS), con sede legale nel Lazio e avere il consiglio direttivo composto in maggioranza da giovani di età compresa tra i 18 e i 35 anni (non compiuti). Per ogni progetto, il contributo sarà di massimo 25mila euro a fondo perduto.
Con il lancio della seconda edizione di VitaminaG vogliamo moltiplicare le occasioni per l’attivazione giovanile, continuando a sostenere i progetti delle nuove generazioni. Lanciamo un invito a tutte le ragazze e i ragazzi a presentarci le loro idee per rilanciare i territori e vincere sfide sociali: sosterremo le migliori con un contributo a fondo perduto di 25.000€. Con VitaminaG c’è una Regione che è al fianco delle nuove generazioni e scommette sul loro protagonismo e sulle loro idee per cambiare la comunità e creare nuovi modelli di sviluppo: un protagonismo necessario per il rilancio del nostro paese”, afferma Lorenzo Sciarretta, delegato alle Politiche Giovanili del Presidente della Regione Lazio.
Per presentare i progetti c’è tempo fino al 30 luglio. Le domande potranno essere presentate online tramite il sito https://app.regione.lazio.it/vitaminag2. La Regione ha attivato anche un numero verde 800 98 97 96.
I progetti che vinceranno saranno accompagnati passo dopo passo da tutor dedicati, rendendo VitaminaG un incubatore di progetti di innovazione sociale e realtà giovanili totalmente dedicato alle nuove istanze della società a largo raggio, il tutto Made in Lazio e con protagonisti assoluti gli Under 35.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *