• domenica 4 Dicembre 2022 16:18

Poco meno di un milione di residenti a fine 2011, 82 Comuni che coprono l’area dei Castelli Romani, la Valle del Sacco, il litorale sud di Roma e l’area della Valle dell’Aniene. Fra i Comuni più importanti Albano Laziale, Anzio, Colleferro, Frascati, Grottaferrata, Guidonia Montecelio, Marino, Nettuno, Pomezia, Tivoli e Zagarolo. Politicamente, si tratta di un territorio composito: otto comuni sono governati dal centrodestra (Ariccia, Marino, Ardea, Bellegra, Fonte Nuova, Anzio, Nettuno ora commissariato, Palestrina) e 8 dal centrosinistra (Albano Laziale, Colleferro, Frascati, Genzano, Grottaferrata, Monte Compatri, Velletri e Zagarolo). Uno – Pomezia – dal Movimento 5Stelle fino alla sfiducia al sindaco e ora è commissariato. Gli altri 65 hanno tutti espresso sindaci da liste civiche.

 

CENTRODESTRA – MARCO SILVESTRONI
Deputato uscente di Fratelli d’Italia, capogruppo del partito nella Commissione Trasporti e componente della Commissione Attività produttive della Camera, Marco Silvestroni, giornalista pubblicista, è il candidato del centrodestra. Silvestroni è stato consulente dell’allora Ministro della Gioventù, Giorgia Meloni, nel Governo Berlusconi IV (2008-2011). Ufficiale dei Bersaglieri in congedo, Cavaliere dell’Ordine equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme, Silvestroni è il presidente provinciale di Fratelli d’Italia e membro della direzione nazionale del partito. Silvestroni è stato vicesindaco e assessore ai Lavori pubblici del Comune di Albano e assessore all’Ambiente al Comune di Ariccia.

CENTROSINISTRA – SERENA GARA
La coalizione di centrosinistra affida le proprie sorti a Serena Gara, attualmente impiegata di supporto alle attività di ufficio nella società della Regione Lazio, Lazio Crea. È stata consulente di Trenitalia e del Ministero per l’Università. La sua attività politica include l’attuale incarico di assessore alla Cultura nel Comune di Monte Compatri e la vice presidenza con delega a scuola e turismo della Comunità Montana dei Castelli romani e dei Monti Prenestini. A marzo 2021, il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, con proprio decreto ha nominato la Gara Commissario straordinario della stessa Comunità Montana. La Gara è stata anche coordinatrice della segreteria provinciale del Pd.

TERZO POLO – ILEANA CATHIA PIAZZONI
Il Terzo Polo di Carlo Calenda e Matteo Renzi candida Ileana Cathia Piazzoni, capo della segreteria tecnica dell’uscente ministro per le Pari opportunità, Elena Bonetti. La Piazzoni è stata deputata fra il 2013 e il 2018 eletta in Sinistra ecologia e libertà. Un anno dopo l’elezione, cambia partito e aderisce al Pd per sostenere il Governo Renzi. Alle elezioni politiche del 2018 viene battuta dal candidato di centrodestra Marco Silvestroni. Nel 2019 viene eletta membro della Direzione Nazionale del Pd in quota Giachetti. Sei mesi dopo, lascia i Dem e aderisce a Italia Viva, diventando la coordinatrice del partito di Renzi per la Provincia di Roma e membro del Comitato Nazionale. Si occupa di contrasto alla povertà ed è stata assessore alle Politiche sociali nel Comune di Genzano di Roma.

M5S – STEFANO CHIRICO
I grillini scelgono un consulente come loro alfiere per risollevarsi in un collegio che include alcuni comuni diventati simbolo del fallimento amministrativo del Movimento: Guidonia, Pomezia, Marino, Nettuno, Genzano e Anguillara Sabazia hanno espresso tutti sindaci grillini o dimessi anzitempo o bocciati al tentativo del secondo mandato. Chirico è consulente dell’Arsial – l’agenzia della Regione Lazio per l’agricoltura – ed è stato assessore al bilancio per meno di un anno al Comune di Genzano nel crepuscolo dell’Amministrazione Lorenzon. In precedenza, come consulente ha lavorato con svariate pubbliche amministrazioni in diversi campi, dall’agricoltura e allevamento, al project financing. Fra le consulenze prestate da Chirico ci sono quelle a Comune di Tivoli sul Pian o Urbanistico comunale generale e all’Ente Parco regionale dell’Appa Antica.

GLI ALTRI
Sei i candidati degli altri partiti, per un totale, quindi di dieci aspiranti al seggio di senatore nel collegio Lazio 5. Per Italia Sovrana e Popolare – il rassemblement che va da Marco Rizzo (Partito Comunista), ad Antonio Ingroia (Azione Civile) – il candidato è l’ex grillino Emanuele Dessì, senatore uscente. Per Italexit di Gianluigi Paragone, la candidata è l’insegnante Monica Nobili. Unione Popolare di De Magistris si affida all’attivista comunista Marco Bizzoni. Per Vita, il movimento dei novax Sara Cunial e Davide Barillari, il candidato è l’avvocato Cristiano Fuduli.
La “attualmente casalinga” Lucia Addario è la candidata del Partito Comunista italiano. Infine, l’ultima in corsa è Paola Caldarelli, biologa, sommelier, laureata in Scienze religiose alla Pontificia Università della Santa Croce a Roma e dirigente per il centro Italia di una società farmaceutica. La Caldarelli corre per Alternativa per l’Italia No Green Pass di Mario Adinolfi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *