• lunedì 6 Febbraio 2023 20:34

Rifiuti, dicembre nero: scoperte e ripulite 13 discariche abusive

Gen 21, 2023

Trecento tonnellate di rifiuti disseminati in tredici diverse discariche abusive rimosse solo a dicembre scorso da Ama. Numeri impressionanti che l’Azienda ha comunicato ieri in una nota di consuntivo delle attività di rimozione rifiuti abbandonati illecitamente su strade e aree pubbliche della città, predisposte dall’Ufficio Servizi a Pagamento e Convenzioni di AMA su richiesta degli enti competenti.
Per tirar su tutta questa spazzatura in questi interventi straordinari Ama ha impiegato 80 operatori con l’ausilio di 40 mezzi tra cui autocarri con braccio a ragno e bobcat.
Si è trattato di tre operazioni distinte: la prima presso il parco Aguzzano a San Basilio, in IV Municipio; la seconda all’Idroscalo di Ostia, in X Municipio; e la terza e ultima in via Ettore Ferrari a Corviale (XI municipio), dove le operazioni sono tuttora in corso e termineranno nei prossimi giorni.
Nella nota, Ama specifica anche come le attività straordinarie abbiano “permesso di riqualificare ulteriori 10 aree: via Andrea da Garessio, via Mastrangelo, via Torrita Tiberina, via Riva Ostiense, via Capel Venere, via Collettore Primario, via Charles Lenormant, via Ponte Ladrone, via Salorno e via Franchetti”.
Il problema delle discariche abusive, però, continua a flagellare la città e non solo nelle aree più periferiche ma anche nelle strade del centro: fino a pochi giorni fa, lungo via di Portonaccio quasi a Largo Preneste, risultavano abbandonati sul ciglio della strada divani, masserizie e rifiuti vari accompagnati dai rami di alberi crollati per il vento.
E girando per la città è frequente imbattersi in discariche più o meno grandi: dai ponti della Tangenziale, ai viadotti sotto la Roma-L’Aquila, alle aree più o meno verdi a bordo strada.
A novembre scorso, sempre in IV Municipio, via del Ponte di Pantano, Ama aveva rimosso altre 10 tonnellate di rifiuti abbandonati in strada; ad aprile scorso era toccato a piazzale Ennio Flaiano, III Municipio, essere ripulito con la rimozione di svariate tonnellate di rifiuti: immondizia, calcinacci, ingombranti, fusti d’olio. Andando ancora indietro, a marzo, sempre in III Municipio, a Settebagni, era stato ripulito il piazzale prospiciente il parco Nobile sulla Salaria.
Un problema, quello dell’abbandono indiscriminato dei rifiuti in strada, già di per sé difficile da arginare in assenza di fototrappole e che si accresce ogni volta che il sistema dei rifiuti romani va in tilt per lo stop a qualche impianto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *