• domenica 4 Dicembre 2022 08:44

Atac, il Gps non funziona: paline e app vanno in tilt

Apr 19, 2022 , , ,

Ad allietare le giornate dei passeggeri del trasporto pubblico romano non ci sono soltanto le linee che si fermano per mancanza di vetture, o i tram fuori servizio per binari stravecchi o le metropolitane spedite d’imperio in officina a fare la revisione. Spesso, molto spesso, ci si mette anche il sistema di rilevazione satellitare della posizione dei bus che va fuori servizio mandando offline anche le app come “viaggiaconAtac”, moovit” o “Probus”.
Le conseguenze dirette sono paline che segnalano autobus fantasma o che non segnalano quelli in arrivo. O le app che non riescono a fornire all’utenza l’effettivo posizione dei mezzi impedendo di programmare gli spostamenti.
A volte sono intere linee a scomparire, come qualche giorno fa quando dai sistemi di rilevamento sembrava che girassero solo 20 tram ma solo perchè due linee risultavano oscurate pur girando. A volte singole vetture.
Il risultato sono tweet di passeggeri infuriati: “l’app oggi non funziona più del solito? Attendo da 15 minuti il 75 a Cavour e l’app da sempre 9 minuti” (Cristiana Serafini, 10 febbraio); “Ma perché l’8 e l’H non vengono rilevati dalle app?” (@Manolaelle, 9 aprile); “da stamattina riscontro problemi sul vostro sito nella tracciabilità dei bus lungo la linea 211” (@8karma7, 5 aprile). E, ancora: “perché non funziona “cerca linea?” (@giak1155 il 10 aprile) con risposta Atac “i tecnici stanno lavorando per risolvere il problema”.
Dialogo surreale fra @lucamontanarii e @infoatac, l’account twitter ufficiale dell’azienda, del 16 marzo scorso: “Il 38 alla fermata 71576?” chiede l’utente. Risposta dell’azienda: “una vettura ci risulta essere transitata da poco. Sei a bordo?”. “No”, risposta, “l’ho persa. La prossima?”. “Prossima vettura a 11 fermate” e il passeggero: “passa sicuro? Perché sull’app non è monitorata. Basta che passa altrimenti prendo altro”.
La certificazione dei malfunzionamenti arriva in qualche sporadico caso da Roma Servizi per la Mobilità: “il sistema AVM (il nome tecnico del sistema di rilevazione GPS dei bus, ndr) di controllo satellitare dei mezzi Atac non sta funzionando e pertanto le previsioni dei mezzi alle fermate non sono disponili”.
In chiusura, anche le app si arrendono. “Probus”, il 9 aprile: “a causa di un disservizio al sistema di monitoraggio i tempi di attesa alle fermate non sono disponibili. Attendiamo fiduciosi il ripristino”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *