• domenica 4 Dicembre 2022 15:42

Valzer delle poltrone al comando Generale della polizia Municipale. Con una piccola rivoluzione perché alcuni gruppi -I, II, V e VII – saranno divisi «riportando a 19 i gruppi territoriali», come si specifica nell’ordinanza firmata ieri dal sindaco Roberto Gualtieri. Non l’unica novità perché al comando siederanno anche più donne: cinque in tutto, scelte a capo dei comandi. Il nuovo elenco dei numeri uno dei caschi bianchi, tiene conto «di quanto previsto dal piano triennale per la prevenzione e la trasparenza» come si legge.
LE NOMINE
Dunque le nomine: al I Gruppo Centro storico, rimane ad interim fino al prossimo dicembre Stefano Napoli. Lo stesso Napoli è anche vicecomandante generale e a capo del Gruppo Sicurezza sociale urbana. Il Gruppo sarà diviso in due con Marco Alia, proveniente da Guidonia, che dirigerà il I Gruppo Prati.
Anche al II, i Gruppi saranno divisi in due: Ugo Esposito, ferito nel 2019 (16 maggio) durante la finale di Coppa Italia Atalanta – Lazio, andrà a dirigere il II Parioli. All’epoca della guerriglia che si scatenò al termine del match, Esposito era comandante del XV gruppo: stava prestando servizio intorno allo stadio Olimpico quando la sua auto di servizio fu assaltata dagli ultra. A ferirlo al volto, una molotov.
Al II Sapienza andrà invece Rosa Mileto. Alla quale rimane anche l’interim della direzione della Polizia Giudiziaria presso la Procura. Anche se in Procura si è sempre privilegiato un Comandante senza Gruppi territoriali perché soggetti a denunce. Ancora: al III Nomentano è stato nominato Emanuele Moretti; al IV Tiburtino Francesca Bellenzer proveniente dalle fila della Polizia provinciale di Genova e ora in carica nella Capitale.
Al V Prenestino nominato Roberto Stefano come comandante di lunga esperienza che, come “dirimpettaio” al V Casilino ritroverà Marco Giovagnorio a cui è stato assegnato l’interim della sicurezza sui luoghi di lavoro dell’intero Corpo.
I NUOVI INGRESSI
Nel valzer delle poltrone ai comandi ci sono anche nuovi ingressi. Come Renato Marra, fratello di Raffaele ex capo del personale durante l’amministrazione di Virginia Raggi. La sua nomina (2016) alla guida della Direzione Turismo che la sindaca prima sospese e poi revocò per lo scandalo e l’inchiesta giudiziaria che ne seguì. Dopo essere rientrato al Comando Generale, ora ha avuto l’incarico per guidare il VI Gruppo, quello che, come presidente di Municipio ha Nicola Franco, unico presidente del centrodestra.
Maurizio Maggi e Mario De Sclavis si dividono il VII Gruppo: il primo all’Appio, il secondo al Tuscolano. De Sclavis, altro comandante di grande capacità, è anche uno dei tre vicecomandanti generali e sotto di lui è collocato il Gruppo Pronto intervento traffico.
Ancora: alla Garbatella va Paolo Bernardi mentre l’ex comandante generale del Corpo sotto Alemanno sindaco, Angelo Giuliani, viene confermato alla guida del IX Gruppo Eur. A Ostia va Stefano Donati, mentre Massimo Fanelli viene confermato alla guida del XI Gruppo Marconi. Emanuele Stangoni, proveniente da Vicenza e passato per Ostia, va a dirigere il Gruppo XII Monteverde mentre all’Aurelio va Maurizio Sozi, altro nome di peso nel Corpo. Sorprende la nomina di Olivia Sordoni alla guida del XIV Gruppo Monte Mario visto che la stessa andrà in pensione a fine anno. Altre due donne: Barbara Luciani al comando del XV Cassia e la conferma di Donatella Scafati come vicecomandante generale con la responsabilità dell’Ufficio Studi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *