• lunedì 6 Febbraio 2023 21:19

Fuggita da qualche allevamento della zona, una mucca è stata investita da un treno della linea ferroviaria Roma-Civita Castellana-Viterbo, provocando l’interruzione parziale del servizio, ieri mattina intorno a mezzogiorno.
L’incidente, avvenuto fortunatamente in una giornata non lavorativa e in mezzo a un ponte, non ha avuto effetti sui pendolari di una delle linee più disastrate di tutto il trasporto del Lazio.
La linea – insieme alla Roma-Lido di Ostia, l’altra ferrovia laziale disastrata – è tornata a inizio luglio scorso nella totale disponibilità della Regione Lazio, proprietaria dell’infrastruttura. Il servizio da allora è affidato a Cotral mentre la manutenzione è di competenza di Astral, subentrati ad Atac.
Nella nota diffusa, Cotral spiega: “Una mucca, probabilmente fuggita da un allevamento, è la causa del deragliamento di un treno della linea Roma – Viterbo, avvenuto questa mattina alle 12:10, a Roma nel tratto compreso tra le stazioni di Grottarossa e Saxa Rubra. Sul convoglio, partito alle 11:55 da piazzale Flaminio e diretto a Montebello, viaggiavano circa 30 persone. Nessun passeggero è rimasto ferito”.
Dopo l’incidente, il servizio è rimasto regolare fra il capolinea di Viterbo e la stazione Montebello, che segna il “confine” fra la tratta extraurbana e quella urbana, mentre è stato interrotto fra Montebello e il capolinea di piazzale Flaminio. Intorno alle 15.30, Cotral ha riattivato parzialmente il tratto urbano fra Flamini e Acqua Acetosa. Alle 17.30, infine, tutto è tornato regolare.
Nella nota, poi, Cotral specifica che “Al fine di verificare eventuali responsabilità e di risalire al proprietario dell’animale, l’azienda presenterà un esposto all’autorità giudiziaria, anche alla luce degli ingenti danni causati al mezzo e al servizio dall’incidente. Già nel 2017 si era verificato un episodio analogo, fortunatamente senza conseguenze, nel parcheggio dei bus del nodo di scambio di Saxa Rubra a causa di un toro che si era allontanato da un allevamento nei pressi della stazione”.
La ferrovia Roma-Viterbo – che serve anche il centro Rai di Saxa Rubra – è, come detto, fra le ferrovie più disastrate della Regione avendo “vinto” più volte, spesso in ex aequo con la Roma-Lido, il “Premio Caronte”, il “riconoscimento” per le peggiori linee ferroviarie assegnato annualmente da Legambiente:
Insieme alla Roma-Lido, poi, la Roma-Viterbo è oggetto di una serie di interventi di miglioramento: annunciati sin dall’estate 2016 dal presidente della Regione, Nicola Zingaretti, ma effettivamente partiti solo fra fine 2021 e inizio 2022, ci sono stanziamenti per acquistare nuovi convogli (33 treni, 11 per la Roma-Viterbo) e per mettere mano a binari, linea e sottostazioni elettriche, sistema di segnalamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *