• giovedì 8 Dicembre 2022 18:01

STADIO: CHI SONO LE AUTORITÀ COMPETENTI

Lug 11, 2014
Queste sono le diverse Autorità che, a vario titolo, entrano nelle Conferenze di Servizi per esprimere i loro pareri:
  1. Comune di Roma – Avvocatura, Segretariato generale, Direzione Generale; Sovrintendenza capitolina ai Beni Culturali; e i dipartimenti Urbanistica, Lavori pubblici, Mobilità, Ambiente, Commercio, Sport
  2. Provincia di Roma -dipartimenti Urbanistica e Mobilità; parere di compatibilità con il Piano Territoriale Provinciale Generale (PTPG)
  3. Regione Lazio – dipartimenti Urbanistica, Lavori pubblici, Mobilità, Ambiente
  4. Governo – Ministeri dei Trasporti, Infrastrutture, Ambiente, Interno, Beni Culturali
  5. Enti proprietari o gestori delle linee trasportistiche. Quindi:
    1. Regione Lazio come Ente programmatore
    2. Trenitalia, quale ente proprietario e gestore delle linee FL1 e Termini-Fiumicino
    3. Regione Lazio, come ente proprietario della Roma-Lido di Ostia
    4. Atac, quale gestore della linea Roma-Lido di Ostia
  6. Enti o aziende che subiscono o possono subire interferenze:
    1. Acea, in qualità di proprietario e gestore dell’attiguo depuratore
  7. Enti o aziende proprietari o gestori dei servizi idrici, fognari, e delle forniture di energia elettrica e gas:
    1. Terna
    2. Acea
    3. Eni
    4. Italgas
    5. Enel
  8. Autorità di bacino del Tevere: parere in ordine alla compatibilità del Piano Stralcio 5 (PS5) del Tevere da Castel Giubileo alla foc
  9. Azienda Sanitaria Locale che deve esprimere parere preventivo igienico-sanitario sul piano urbanistico e sul progetto preliminare e definitivo
  10. Soprintendenza Archeologica: che deve esprimere parere preliminare per concordare gli scavi preventivi di ricognizione e la salvaguardia dei beni
  11. Soprintendenza ai Beni architettonici e per il Paesaggio
  12. Prefettura di Roma (nell’ambito dei pareri del Ministero dell’Interno)
  13. Questura di Roma (nell’ambito dei pareri del Ministero dell’Interno)
  14. Comando provinciale dei Vigili del Fuoco di Roma (nell’ambito dei pareri del Ministero dell’Interno)
In totale, quindi, al tavolo insieme alla As Roma e a Roma Capitale, saranno raccolti ben 13 diversi Enti, alcuni delle quali (Regione e Acea) con duplice funzione e, quindi, serviranno almeno una ventina di sedie diverse!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *