• mercoledì 28 Luglio 2021 08:58
Cimino Veronica

Né io né i candidati del Pd, Andrea Croce, né Elisa Pucci, abbiamo inteso fare apparentamenti: ci rispettiamo ma siamo indipendenti. Vediamo cosa faranno gli elettori che sono stati lasciati liberi”. 

Veronica Cimino, vicesindaco uscente, oggi è in testa nella corsa a guidare il Comune di Rocca di Papa con un paio di punti sul candidato di centrodestra, Massimiliano Calcagni, ma mostra prudenza in vista del ballottaggio. Cimino, su cosa sta puntando per convincere gli elettori?
Ho potuto fare una scarsa campagna elettorale visto che, come vicesindaco reggente, ho dovuto amministrare il paese. Immagino che i cittadini di Rocca di Papa voteranno basandosi su quello che hanno visto, sulle capacità di azione sul territorio, per l’impegno e la professionalità che, insieme alla mia squadra, abbiamo saputo dimostrare. Abbiamo deciso di continuare e sappiamo di dover continuare: siamo contraddistinti da onesta, competenza e, soprattutto, coraggio. Se sarò io a fare il sindaco voglio intavolare un ragionamento globale con il Consiglio perché la nostra è una città che va ricostruita e si deve fare con l’apporto di tutti”.

Sì, ma in chiave pratica?
Abbiamo 12 milioni di euro da investire sul territorio e sappiamo con quali fondi e quali progetti far partire. Purtroppo abbiamo perso tempo a causa dell’opposizione”.

Scusi, ma l’opposizione è minoranza. Non blocca i lavori.
Ma il problema era il Presidente del Consiglio comunale, Massimo Calcagni (oggi candidato al ballottaggio per il centrodestra, ndr) che non era super partes e non portava le delibere al voto”.

Veronica Cimino, candidata Sindaco a Rocca di Papa per quattro liste civiche

Scusi, ma non è la capigruppo che stabilisce il calendario dei lavori?
Sì, ma lì ha fatto da despota e da padrone”.

Appello al voto agli elettori.
Votare per me è per evitare il ritorno di quei voltagabbana della politica che per interessi personali sono sempre andati contro il bene della città. Noi vogliamo garantire sviluppo, decoro, sicurezza”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *