• martedì 28 Settembre 2021 00:56

Il mondo grillino romano lancia la nuova piattaforma, alternativa alla politicamente obsoleta Rousseau, per il programma elettorale del Virginia Raggi 2.

E dal sito stesso viene fuori che a coordinare almeno due tavoli sulla mobilità sarà Stefano Brinchi, attuale presidente di Roma Servizi per la Mobilità, società di proprietà del Comune, finita sotto la lente di ingrandimento della Corte dei Conti nell’ultimo deferimento sulle partecipate capitoline.

 

I voti ottenuti da Brinchi alle “Comunarie” 2016 Fonte: https://www.ilblogdellestelle.it/2016/02/i_candidati_del_movimento_5_stelle_a_roma_romaairomani.html

Che Brinchi sia un attivista grillino è cosa nota: si era candidato alle Comunarie da cui emerse Virginia Raggi. Solo che la società che presiede non è una proprietà né del Movimento 5Stelle né di Virginia Raggi: nessuno dei suoi predecessori ha mai coordinato tavoli e kermesse elettorali. Né un Mario Di Carlo o un Mauro Calamante, che pure erano politicamente schierati, lo hanno fatto da presidenti delle società comunali.

Abbiamo interpellato Roma Servizi in merito. La risposta è disarmante e rievoca la peggiore arroganza della casta: “Il ruolo svolto in ambito politico non è incompatibilie con l’incarico istituzionale. Va perlatro sottolineato che viene svolto a titolo puramente gratuito, in piena trasparenza e che non toglie tempo all’orario di lavoro. Il ruolo di presidente e ad, infatti, è da considerarsi a tempo pieno, 7 giorni su 7, 365 giorni all’anno. E, quanto ad impegno, non è in nessun modo equiparabile ad altri ruoli aziendali”. Peccato che i due tavoli pubblicizzati siano convocati alle 17 del pomeriggio di giorni lavorativi. In quanto alla gratuità dell’impegno: è volontariato politico. Lo stipendio lo paga Roma Servizi. Non male per chi appartiene a un movimento presentatosi agli elettori come la negazione della casta e della vecchia lottizzazione politica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *