• giovedì 8 Dicembre 2022 18:10

STADIO: LE NORMATIVE VIGENTI

Lug 11, 2014

Oltre il Piano Regolatore Generale 2007 e i vari piani paesaggistici o territoriali della Provincia di Roma e della Regione Lazio, la legge di Stabilità 2014 (ex legge finanziaria, ndr) ha introdotto alcune discipline specifiche per favorire l’ammodernamento o la costruzione di impianti sportivi (art. 1, comma 304, legge 147/2013). Questa norma, semplifica le procedure amministrative e prevede precise scansioni temporali.

Qui il link alla Gazzetta Ufficiale per il testo originale della legge 147/2013 articolo 1 commi dal 304 al 206

La nuova normativa si basa sui seguenti principi:
  • l’impianto sportivo può essere realizzato su area di proprietà pubblica o privata
    • in caso di area pubblica, è oggetto di idonea procedura di evidenza pubblica, con possibilità di ricorrere al project financing
    • in caso di aree private, l’intervento è finanziato interamente da privati
  • sono ammesse solo le opere strettamente necessarie al funzionamento dell’impianto
  • sono consentite cubature a compensazione
  • divieto assoluto di costruire case come compensazione
  • il procedimento è scandito da precise fasi temporali:
    • 90 giorni per la dichiarazione di pubblico interesse
    • 120 giorni per l’approvazione del progetto definitivo (180 giorni in caso di necessità di variante urbanistica con il coinvolgimento della Regione)
  • in caso di inerzia dei tempi previsti, l’approvazione è rimessa al Consiglio dei Ministri
1 commento su “STADIO: LE NORMATIVE VIGENTI”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *