• mercoledì 21 Aprile 2021 21:30

Oggi ultimo giorno di spegnimento delle telecamere ai varchi delle zone a traffico limitato: in Campidoglio ancora non è stata presa una decisione se prorogare o meno l’apertura delle ZTL. Le due anime grilline continuano a litigare fra loro bloccando le decisioni dell’Amministrazione Raggi.

Di fronte al “nullismo” della Giunta, ci ha provato il presidente del Consiglio comunale, Marcello De Vito, che aveva presentato “una mozione urgente per chiedere alla sindaca Raggi di valutare la possibilità di prorogare l’ordinanza di apertura delle ZTL in centro”.

Secondo De Vito, “Persistono, le condizioni di tutela e di sicurezza della salute dei cittadini che avevano portato alla firma dell’Ordinanza dello scorso novembre all’esito della riunione in Prefettura. Un provvedimento inserito tra le misure per agevolare gli spostamenti in città – e ridurne i rischi – nella fase di emergenza Covid e volto a contenere per quanto possibile la diffusione del contagio anche sui mezzi pubblici. Alla luce del protrarsi e dell’aggravarsi di tale situazione emergenziale è importante, dunque, che l’Amministrazione dimostri di essere vicina alla città lanciando un messaggio forte che tuteli la salute dei romani e che allo stesso tempo contribuisca ad evitare che il tessuto produttivo della Capitale subisca un ulteriore duro colpo”.

Speranza delusa: la mozione De Vito è stata firmata da tutti i gruppi di opposizione ma bocciata dal Gruppo pentastellato con il Presidente dell’Aula che si è definito “sbalordito” dalla bocciatura sottolineando come sarebbe “opportuno” che la Raggi emetta comunque la proroga “fino al 30 aprile”.

Dopo gli appelli alla ragionevolezza dei giorni scorsi da parte delle forze di opposizione e dalle forze imprenditoriali, anche il mondo dei sindacati prende posizione: “Chiediamo alla Sindaca che, come al solito, arriva alle scadenze senza una pianificazione seria, di ascoltare i commercianti e prolungare l’apertura visto anche l’imminente prolungamento dello stato di emergenza”, afferma Ermenegildo Rossi, Segretario UGL di Roma e Provincia.

Spiega Rossi: “Oggi scade l’ordinanza con cui la Giunta ha disposto l’apertura dei varchi ZTL del centro e ancora non si hanno notizie di una  proroga e i commercianti Romani sono preoccupati per un’eventuale diminuzione dell’afflusso di clienti soprattutto in periodo di saldi. Più volte in passato abbiamo sottolineato l’importanza dell’apertura dei varchi ZTL in questo momento di crisi nera per il commercio della Capitale. Con la quasi totale assenza di turisti l’unica via percorribile rimane quella di incentivare i residenti all’acquisto in negozio, vista anche la concorrenza delle piattaforme online. Ci auguriamo quindi che la Giunta non ripeta gli errori del passato e prenda provvedimenti in tempo evitando perdite irrecuperabili per i commercianti romani”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *