• mercoledì 20 Ottobre 2021 15:37
Zingaretti Nicola

 

Uno strapuntino per gli amici si rimedia sempre. A partire dalla stessa Barbara Dominici, esterna all’Amministrazione regionale, candidata Pd alle elezioni comunali 2016 a Trevignano, messa a guidare l’anticorruzione, l’ufficio comunicazione e l’ufficio stampa del Consiglio regionale (senza essere giornalista). E messa anche da Zingaretti nel Consiglio direttivo del Parco di Bracciano-Martignano.

Poi c’è il blocco di potere targato Pd che colonizza posti e poltrone. Alcuni nomi sono di primissimo piano: Enrico Gasbarra, ex presidente della Provincia di Roma, nominato presidente dell’Ipab Santa Maria in Aquiro. O Amedeo Piva, ex assessore ai Servizi sociali nelle Giunte Rutelli, che guida un’altra Ipab, la Sant’Alessio.

Sempre gli Istituti pubblici di Assistenza e Beneficienza (Ipab) vedono l’ex presidente del I Municipio all’epoca di Veltroni, poi consigliere Pd in Provincia sotto Zingaretti, pensionato del Ministero dell’Economia, Giuseppe Lobefaro mandato da Zingaretti a guidare l’asilo infantile Strumbolo di Piedimonte San Germano.

Altra Ipab, altro Pd ricollocato: alla guida del Beata De Mattias, Zingaretti ha spedito Paolo Bracchi, ex vicesindaco e assessore all’Urbanistica del Comune di Guidonia. Ovviamente, quota Pd.

Poi c’è il nutrito numero di Parchi e riserve. Parco di Bracciano-Martignano, lo stesso della Dominici, lo guida Vittorio Lorenzetti un altro nome del vecchio PDS: consigliere provinciale e vicepresidente della Commissione Lavori pubblici sotto la Giunta Fregosi (la prima eletta direttamente dai cittadini), è stato sempre per i Dem (nelle loro varie denominazioni) consigliere comunale a Campagnano di Roma dove ha anche ricoperto il ruolo di assessore ai Servizi sociali.

Altro giro: stavolta a Gaeta dove c’è l’Ente Riviera di Ulisse: direttore Roberto Rotasso che, nel 2012, realizzò uno splendido video di propaganda politica con il logo del Pd alle spalle.

Parco dei Castelli romani: l’ex capogruppo Pd al Comune di Frascati, Gianluigi Peduto è stato nominato presidente da Zingaretti.

Altro nome noto nel panorama Dem, pur se le sue radici affondano nel mondo dei verdi, è quello di Dario Esposito, già assessore all’Ambiente nella Giunta Veltroni. Esposito guida l’Ente parco di Nazzano-Tevere-Farfa.

Da ultimo, c’è un altro incarico che Zingaretti ha assegnato. In questo caso il beneficiario è il cugino dell’ ex presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, il professor Umberto Gentiloni Silveri cui la Regione versa 80mila euro lordi per la “Valorizzazione della storia e della memoria del Territorio della Regione Lazio e per l’ideazione e la promozione di progetti ed iniziative finalizzati alla trasmissione della conoscenza storica”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *