• domenica 24 Ottobre 2021 00:03

Dalla nuova lettera del commissario liquidatore di Roma Metropolitane, Andrea Mazzotto, alla Raggi: “per il mese di giugno si potrà procedere unicamente con un pagamento parziale delle spettanze ai lavoratori dipendenti”.
Passano i mesi, si moltiplicano i “faremo” e i “vedremo” ma siamo ancora sul baratro: era già successo a Natale scorso quando, grazie all’incapacità e all’inerzia della Giunta Raggi, i 147 lavoratori di Roma Metropolitane avevano fatto festa senza stipendi e tredicesime. Ora, con questa nuova lettera datata 11 giugno, ci risiamo.

LINK: LE “PUNTATE” PRECEDENTI DELLA TRAGEDIA DI ROMA METROPOLITANE

28 dicembre 2018: L’Oref: “Bilancio del Comune non veritiero”

30 marzo 2018: Roma Metropolitane a rischio crack

4 ottobre 2019: Il Comune mette Roma Metropolitane in liquidazione 

27 ottobre 2019: Il Tar sospende la liquidazione di Roma Metropolitane

8 dicembre 2019: Il Tar bocca il ricorso contro la liquidazione di Roma Metropolitane

10 aprile 2020: Roma Metropolitane deve pagare 13 milioni a Metro C SpA

12 novembre 2020: Roma Metropolitane, stipendi a rischio

3 dicembre 2020: Roma Metropolitane, lavoratori senza stipendi

12 dicembre 2020: Roma Metropolitane, Natale al verde

13 dicembre 2020: Roma Metropolitane vicina al capolinea

16 dicembre 2020: Roma Metropolitane, tre giorni di sciopero

28 dicembre 2020: Stallo sui conti di Roma Metropolitane

26 gennaio 2021: Roma Metropolitane sempre più vicina al fallimento

30 gennaio 2021: Approvati tre bilanci di Roma Metropolitane

15 febbraio 2021: Roma Metropolitane, il piano di rientro impossibile

24 aprile 2021: La Corte dei Conti boccia i bilanci delle Partecipate

4 giugno 2021: La Corte dei Conti “trita” i bilanci del Campidoglio

L’inerzia della Giunta è testimoniata dalle prime righe della lettera di Mazzotto: “si fa seguito alla precedente corrispondenza”, scrive il Commissario, e precisamente alle note del 23 dicembre, del 20 gennaio, del 10 febbraio, del 9 marzo e del 21 maggio “rimaste senza riscontro”.
Cinque lettere che un Commissario scrive al Sindaco e che rimangono senza risposta.
La tragedia di Roma Metropolitane – la società di proprietà del Comune che progetta e si occupa della manutenzione delle grandi infrastrutture di mobilità – ha la sua plastica forma nella girandola di nomine fatte dalla Raggi. Prima di Mazzotto, nominato a giugno 2020, c’era Giovanni Mottura, nominato a ottobre 2019 e poi promosso a dirigere Atac. Prima di Mottura, la Raggi nominò ad aprile 2019 amministratore unico, Marco Santucci, che era succeduto al primo nominato dalla Raggi, dicembre 2016, Pasquale Cialdini.
Nominativo                   Carica                        Estremi atto di conferimento

Andrea MAZZOTTO          Liquidatore                   Ordinanza Raggi 127 del 26/06/2020 (link)
Giovanni MOTTURA          Liquidatore                   Ordinanza Raggi 201 del 24/10/2019 (link)
Marco SANTUCCI          Amministratore Unico     Ordinanza Raggi 77 del 29/04/2019 (link)
Pasquale CIALDINI        Amministratore Unico      Ordinanza Raggi 120 del 01/12/2016 (link)


Su Roma Metropolitane c’è il fascicolo aperto in Corte dei Conti che ha stigmatizzato le politiche della Giunta Raggi come “contraddittorie” e assunte “senza chiarezza sulla situazione finanziaria”.
Attacca Francesco Figliomeni, (FdI) vicepresidente del Consiglio comunale: “La situazione di Roma Metropolitane continua ad essere drammatica sia per i servizi da erogare ai cittadini e soprattutto per i dipendenti della società che, a seguito del criminale silenzio della giunta capitolina, corrono il concreto rischio di essere licenziati oltre che di ricevere il pagamento dello stipendio di giugno. Un modus operandi che abbiamo già visto con le altre società partecipate, aziende speciali e istituzioni e che, purtroppo, vedono sempre il personale dipendente costretto a subire l’improvvisazione e l’incapacità dell’amministrazione a cinque stelle. Il Liquidatore Mazzotto ha lanciato, inascoltato, l’ennesimo grido di allarme. Chiederemo subito la convocazione di una Commissione Trasparenza e non ci fermeremo finché lavoratori e cittadini non avranno avuto le risposte che meritano”.

DOCUMENTI IN PDF SCARICABILI

7 dicembre 2020: Collegio sindacale Roma Metropolitane sui pignoramenti

29 dicembre 2020: Delibera Assemblea Capitolina 187 sui debiti fuori bilancio di Roma Metropolitane per Metro C

27 gennaio 2021; Direttore Dipartimento Partecipate richiama Sindaco e Assessore sui bilanci non approvati

21 gennaio 2021: Roma Metropolitane annuncia interruzione attività

29 gennaio 2021, comunicato stampa del Campidoglio su approvazione bilanci Roma Metropolitane

10 febbraio 2021, Piano di risanamento di Roma Metropolitane

18 giugno 2021; Roma Metropolitane a Campidoglio su FIS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *