• martedì 22 Giugno 2021 22:08

La drammatica situazione di Farmacap – l’azienda del Campidoglio che gestisce le 45 farmacie comunali e che è a immediato rischio fallimento – finisce alla Corte dei Conti. Il vicepresidente del Consiglio comunale, Francesco Figliomeni (FdI), ha infatti presentato un esposto alla Procura regionale presso la Corte dei Conti “per accertare eventuali danni erariali dovute alla prolungata cattiva gestione a scapito dell’azienda e degli utenti”.
La denuncia di Figliomeni si basa su un accesso agli atti da cui arriva “la conferma dello sperpero di decine e decine di migliaia di euro dovute alle consulenze elargite per la predisposizione di bilanci e la redazione di piani economici e di risanamento che giacciono su qualche tavolo della Giunta”.
Lo scorso 5 maggio, durante la seduta straordinaria dell’Assemblea capitolina dedicata proprio a Farmacap, si erano dimessi in diretta e in aperta polemica, di fronte al sindaco Virginia Raggi rimasta in costante silenzio, i vertici dell’Azienda.
Solo alla fine della seduta, tipo coniglio dal cilindro, l’assessore Lemmetti annuncia la volontà di accorpare Farmacap con Zétema, la società che si occupa principalmente di eventi culturali.
Martedì il Prefetto di Roma ha convocato la Giunta e i Sindacati per scongiurare il fallimento dell’Azienda.
E, a parte il dettagliato esposto di Figliomeni, anche ieri si è scatenato un diluvio di dichiarazioni sulla situazione aziendale e sulla ipotizzata fusione con Zétema.
La fusione tra due realtà lontanissime come Farmacap e Zètema – attacca Azioneè l’ennesima follia dei 5Stelle”.
Accoglie “con favore” l’iniziativa del Prefetto, il presidente del Consiglio comunale, Marcello De Vito: “Mi auguro che, in questo modo, si possa dare esecuzione ai numerosi atti di indirizzo votati in assemblea capitolina anche durante i consigli straordinari”.
L’Ugl lancia la campagna “salva Farmacap”: chiedendo “ai cittadini di recarsi in una delle 45 farmacie comunali, fare un selfie, postarlo su un social con l’hashtag “salva Farmacap”” e di spedire una mail all’indirizzo della Raggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *