• sabato 23 Ottobre 2021 23:42

Si parte domani: cambia radicalmente la viabilità di immissione sull’autostrada A24 Roma-L’Aquila dalla Tangenziale Est.

Il cambiamento, “sperimentale” come spiega il Campidoglio in una nota “coordinato da Roma Servizi per la Mobilità e dal Gruppo Toto Holding – Strada dei Parchi”, riguarda gli automobilisti che percorrono la Tangenziale Est in direzione San Giovanni.

Oggi, usciti dal tunnel sotto la stazione Tiburtina, ci sono due opzioni: allargarsi a destra per prendere la piccola complanare in salita di fianco al Verano per poi, giunti al semaforo, imboccare la Roma-L’Aquila; oppure proseguire verso San Giovanni rimanendo a sinistra sulla Tangenziale.
Da domani, invece, ci sarà uno spartitraffico che impedirà di imboccare la piccola complanare in salita: per poter prendere l’autostrada sarà obbligatorio proseguire dritti, arrivare all’uscita di largo Passamonti dove si potrà invertire il senso di marcia passando sotto la stessa Tangenziale, riprenderla nella direzione opposta e, quindi, imboccare la A24. In termini chilometrici, significa allungare il percorso di un paio di chilometri.
L’obiettivo, secondo il Comune “è migliorare la sicurezza stradale, riducendo il numero di incidenti e ridurre i tempi di attesa per i veicoli in ingresso a Roma dall’A24 e di quelli di accesso all’Autostrada”.
Coloro che, invece, provengono da via Tiburtina, potranno continuare come oggi: salita sulla complanare da dove, dopo il semaforo, o imboccare l’autostrada oppure, proseguendo dritti, riprendere la Tangenziale in direzione San Giovanni.
In realtà i dubbi su questa sperimentazione sono molti: è vero che si elimina l’intersezione fra i flussi di traffico provenienti dalla tangenziale e quelli dalla Tiburtina, spesso alla base di piccoli incidenti, ma è anche vero che il punto per l’inversione di marcia a largo Passamonti è stretto e immette sulla Tangenziale da cui arrivano i veicoli provenienti dalla già trafficatissima San Lorenzo.
In più, per chi proviene dalla Roma-L’Aquila e deve entrare a Roma il semaforo – che nelle ore di punta crea lunghissime code, a volte fino al Raccordo, sia sull’autostrada che sulla Tangenziale  – rimane comunque attivo visto che ci sono da regolare i passaggi delle auto provenienti dalla Tiburtina.
Nei prossimi giorni potremo valutare i primi impatti sulla viabilità”, dice il sindaco, Virginia Raggi: valutazioni che dovranno essere davvero approfondite per evitare di peggiorare la situazione (non ottimale) attuale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *