• domenica 14 Luglio 2024 09:28

Trasporti, in arrivo altri 75 bus ibridi per Atac

Arrivano 75 nuovi bus ibridi a rimpolpare la flotta di superficie di Atac. L’annuncio arriva nel pomeriggio con una nota dell’assessore alla Mobilità, Eugenio Patané: “Questa mattina abbiamo inoltrato un ordine di acquisto per la fornitura di 75 nuovi autobus Mild Hybrid, Mercedes Citaro, di dodici metri con tre porte, da destinare ad Atac, per un importo complessivo di quasi 25 milioni di euro. I 75 mezzi vanno ad aggiungersi ai 51 bus a metano e ai 70 ibridi entrati in servizio nei mesi scorsi e rappresentano il proseguimento di un percorso che ci porterà a rivoluzionare il trasporto pubblico di Roma all’insegna della sostenibilità e della qualità dei mezzi, garantendo una maggiore sicurezza agli utenti. Contiamo di avere, entro il 2026, più di 1200 nuovi mezzi che andranno a sostituire vetture arrivate a fine vita”.
Un passo avanti ma ancora decisamente lontano dal rinnovo della flotta in senso veramente ecologico: questo è il proseguimento del maxi acquisto di mezzi avviato dall’Amministrazione Raggi e che deve anche prevedere la sostituzione integrale dei bus diesel euro 3 che, almeno in teoria, dal 1 gennaio 2024 non potranno più circolare. Parliamo di un paio di centinaia di vetture, di cui oltre 150, stando ai sistemi di rilevazione GPS in tempo reale, risultavano in giro per le strade cittadine solo nel primo giorno della Settimana della Mobilità sostenibile.
Dall’Assessorato spiegano come si stia solo completando un percorso iniziato in precedenza e che, per colmare il differenziale rispetto a Milano che ha avviato e già iniziato il programma di rinnovamento totale dell’intera flotta con veicoli elettrici, sarà necessario attendere lo stanziamento dei fondi del PNRR che prevede, per Roma, un jackpot di 292 milioni di euro che il Campidoglio ha deciso di destinare all’acquisto di 411 vetture elettriche. Che, a quel punto, si ritroverebbe circa un terzo abbondante della flotta circolante su gomma a trazione elettrica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *